Torna al blog

5 strumenti che rendono le tue transazioni Bitcoin le più anonime

Le transazioni digitali di solito lasciano ancora dei record e non è un segreto che accadano quando vengono eseguite utilizzando la tecnologia blockchain. Bitcoin, essendo la criptovaluta più popolare esistente, ha già molte transazioni effettuate all'interno della piattaforma. Nonostante sia stato introdotto per la prima volta nei primi giorni del suo sviluppo, le transazioni Bitcoin in sé e per sé non offrono agli utenti il ​​massimo dell'anonimato.

Sebbene i nomi e le posizioni non appaiano realmente nel libro mastro pubblico in cui vengono conservati i record delle transazioni, gli indirizzi visualizzati sono reali e facilmente rintracciabili con un'analisi e uno sforzo sufficienti. Un esempio di ciò è il modo in cui gli utenti di terze parti sono in grado di incrociare le transazioni eseguite all'interno della piattaforma che vengono accreditate allo stesso identico indirizzo del portafoglio. In sostanza, possono sommare tutta la quantità di denaro spostata da quell'indirizzo per identificare l'importo totale che stanno trattenendo nel portafoglio.

Differenza dalle banche tradizionali

"Quanto è diverso un metodo bancario tradizionale di transazione dalla criptovaluta?" è una delle domande che sorgono ogni volta che si è impegnati a conoscere la criptovaluta. Una delle principali differenze è il fatto che le criptovalute non utilizzano entità di terze parti come banche e commercianti di pagamenti per supervisionare le transazioni. Al contrario, utilizza un registro pubblico per archiviare le informazioni, noto anche come blockchain.

Questo è simile a quando un'azienda ha un database di tutte le informazioni dei propri dipendenti e delle loro attività che hanno qualcosa a che fare con le risorse dell'azienda. Questo particolare database è accessibile solo da alcune persone nell'azienda che hanno un'autorizzazione di alto livello. Nella tecnologia blockchain , invece, tutti possono vedere le informazioni nel database.

Con le banche che offrono servizi come bonifici e acquisti con carta di credito, il più delle volte il commerciante dei pagamenti è tenuto a fornire alle autorità la cronologia delle transazioni degli individui. Sebbene legale, è ancora considerato un rischio che gli utenti abbiano accettato al momento della registrazione e dell'apertura di un conto bancario.

Ci sono anche alcuni rischi che i tuoi dati vengano venduti alle società di agenzie di credito in modo che possano creare rapporti e punteggi di credito. Nel 2017, il database di Equifax è stato compromesso dopo un enorme hack. Senza misure di sicurezza rigorose, tutti i dati conservati da un'azienda come questa saranno trapelati e accessibili ai criminali informatici.

La criptovaluta e la sua funzione

La criptovaluta ruota attorno all'idea che quando una rete decentralizzata viene utilizzata correttamente, le persone possono scambiare liberamente beni e servizi senza tanta regolamentazione che di solito richiede molto tempo e risorse sia per le autorità che per l'utente. Tuttavia, il paradosso è che le cose non sono così facili quando si parla di commercio in generale, poiché la mancanza di regolamentazione del mercato significa anche che le attività illecite stanno diventando molto più difficili da catturare. Questo è il motivo per cui quando le persone perdono i loro soldi in criptovalute come phishing, truffe e hack , non c'è molto che il governo può fare per essere in grado di recuperare quei soldi.

Le contromisure necessarie vengono applicate da persone impegnate nella criptovaluta, come il mascheramento dell'indirizzo, tra le altre cose. Mantenere una conoscenza dettagliata di come funziona il mondo finanziario moderno è essenziale, considerando che è di natura molto più complessa della semplice forma fisica di valuta in cui le persone possono facilmente spostare denaro.

In questo articolo, discuteremo e analizzeremo idee utili per rimanere anonimi in modo che le nostre transazioni in criptovaluta siano nascoste in modo sicuro .

Miscelazione di bitcoin

Questo è di gran lunga il modo più efficace per rimanere nascosti al pubblico. I mixer di bitcoin sono un modo per gli utenti di nascondere le loro transazioni scomponendo e unendo le loro monete con altre in modo che possano condividere e mascherare gli indirizzi dei portafogli degli altri .

Al momento, alcuni paesi come il Giappone stanno scoraggiando le persone dall'usare i mixer perché diventa più difficile per le autorità tenere traccia di potenziali attività illecite. Sebbene sia vero che i mixer possono essere utilizzati per svolgere attività illegali come spostare Bitcoin rubati scambiandoli con altri incontaminati e riciclare denaro, la maggior parte delle persone usa i mixer di monete solo perché apprezzano la loro privacy.

Tuttavia, ha guadagnato una famigerata reputazione dopo che è stato scoperto che i mixer Bitcoin venivano utilizzati dai mercati darknet per essere in grado di completare le transazioni con la massima segretezza. Questa non è una novità sulla scena, e ci sono stati tentativi di rilanciare il mercato darknet chiamato Silk Road molti anni dopo che il proprietario è stato arrestato dalle autorità.

I mixer Bitcoin sono solitamente grandi servizi centralizzati e ciò significa che esiste un server di terze parti che esegue l'unione delle monete ricevendo input e output da individui che si sono uniti al mixer. Il rischio qui è che tecnicamente funziona ancora come un portafoglio caldo in cui più indirizzi possono essere compromessi se il database del servizio viene violato perché solo il servizio sa quale indirizzo appartiene a chi.

CoinJoin

Contrariamente alla maggior parte dei mixer, CoinJoin è una rete decentralizzata in cui un gran numero di utenti accetterà di scomporre e mettere insieme le proprie monete in un mixer che controllano collettivamente. La differenza principale qui, rispetto ai mixer centralizzati, è che CoinJoin non ha un fornitore di servizi di terze parti che conserva le loro informazioni.

Sebbene sia facile per un osservatore concludere che un utente stia utilizzando CoinJoin per le transazioni, non è a conoscenza di quale degli indirizzi in uscita appartenga a quell'utente. È completamente randomizzato e anche gli utenti non sono a conoscenza dei dettagli l'uno dell'altro.

Tuttavia, alcuni utenti di criptovaluta sono diffidenti nei confronti della tecnologia Coinjoin perché la trovano complessa. E poiché non capiscono appieno come funziona, non credono che possa salvaguardare la loro privacy. Rimanendo fedele al proprio impegno, Unijoin garantisce agli utenti il ​​vantaggio della sicurezza offerta da Conjoin semplificandola per i propri utenti.

Altcoin

Gli Atlcoin, o criptovalute alternative, sono un modo per mantenere una transazione anonima. Viene fatto scambiando la moneta dell'utente con un'altra moneta che sia popolare e abbastanza grande da non far risaltare la transazione. Questo viene fatto in modo che le tracce non vengano ricondotte direttamente allo stesso indirizzo perché l'utente deve creare un altro indirizzo di portafoglio all'interno della moneta alternativa per poter effettuare lo scambio.

Un'altra cosa da notare qui è che è importante non scambiare lo stesso importo in ogni transazione perché essenzialmente fornisce un indizio al pubblico che è lo stesso utente che sta effettuando quelle transazioni, solo con una moneta e un indirizzo diversi.

Ad esempio, un utente Bitcoin vuole effettuare una transazione tramite altcoin. Devono prima scegliere in quale criptovaluta scambiare i loro Bitcoin. Ethereum è una buona scelta poiché è abbastanza grande da non far risaltare la transazione. L'utente deve creare un portafoglio in Ethereum ed effettuare lo scambio, quindi l'utente lo scambierà di nuovo in Bitcoin per un importo diverso. L'importo totale di denaro può ancora essere accumulato effettuando più transazioni.

Router di cipolle Tor

I browser Tor sono noti soprattutto per la loro capacità di consentire all'utente di navigare nel deep web. Questa tecnologia può crittografare il traffico nella rete Internet dell'utente assegnandoli a nodi di computer casuali che esistono all'interno della rete Tor. Come suggerisce il nome, reindirizza le impronte digitali della tua transazione per portare a luoghi diversi contemporaneamente.

In questo metodo, gli osservatori non sarebbero in grado di identificare quale indirizzo ha effettivamente eseguito la transazione perché sono accreditati a indirizzi diversi.

VPN senza log

Logless VPN funziona essenzialmente in modo molto simile ai router Tor Onion, ma la differenza principale è che non memorizza alcun dato sul tuo traffico Internet quando fa il lavoro. L'utente ha anche la possibilità di scegliere in quale server desidera che il proprio traffico si trovi prima che la transazione arrivi a destinazione.

Esistono numerosi servizi VPN come NordVPN ed ExpressVPN. Lo svantaggio di questo è la stessa cosa che è stata menzionata sulle banche tradizionali: l'utente deve fidarsi che la società VPN a cui si è abbonato non memorizzerà e venderà i propri dati ad altre società.

Unijoin, un fornitore di servizi di criptovaluta, annulla questo inconveniente poiché introduce sul mercato una struttura di transazione senza log che rende gli utenti di criptovalute non rintracciabili e al sicuro dagli artigli degli hacker.

Creare un nuovo indirizzo in ogni transazione

Quando Bitcoin è stato introdotto per la prima volta, lo sviluppatore ha dichiarato esplicitamente nel white paper originale che gli utenti devono creare un nuovo indirizzo di portafoglio in ogni transazione per rimanere anonimi. È ancora applicabile oggi poiché è uno dei metodi più semplici per nascondere l'identità dell'utente.

Ciò proteggerà l'utente non solo da hacker e truffatori, ma anche da rapinatori che potrebbero facilmente riuscire a risalire all'indirizzo dell'utente a causa del denaro che detengono in un unico portafoglio. Ad esempio, un commerciante digitale vende articoli e accetta Bitcoin come pagamento. Se conservano tutti i loro guadagni in un unico portafoglio, sarebbe più facile per i ladri tenere semplicemente il commerciante sotto tiro e prendere tutti i loro soldi in una volta sola. È un'idea semplice e può essere applicata a qualsiasi altra forma di valuta, sia essa digitale o fisica.

Conclusione

La criptovaluta di per sé non è più sicura delle banche tradizionali, ma dato uno sforzo e misure di sicurezza sufficienti, darà all'utente la sicurezza dei dati e delle transazioni. Sebbene ci siano una manciata di modi in cui un utente può effettuare transazioni senza compromettere la propria identità, non c'è dubbio che i mixer e CoinJoin siano i modi più efficaci per farlo.

Le reti senza fiducia e decentralizzate sono spesso il metodo più efficace per utilizzare l'anonimato su Internet in generale poiché offrono agli utenti la possibilità di giocare in sicurezza con le loro transazioni. Possono ritirarsi dalla transazione e possono essere certi che nessuno su Internet conserva le loro informazioni perché non è necessario che le forniscano se non riescono a portarle a termine.

Condividi:
Notizie e guide

Articoli simili

November 24th, 2022
I mixer Bitcoin sono tracciabili?
Le transazioni possono essere tracciate quando si usa bitcoin tumbler? Scoprite perché utilizzare il miglior mixer di bitcoin UniJoin.
7 min da leggere
1541
November 6th, 2022
Cosa sono i Bitcoin Mixer e sono davvero legali?
I casi di riciclaggio di denaro hanno fatto sì che ci si chiedesse se i miscelatori di bitcoin siano legali.
7 min da leggere
4294
October 26th, 2022
I mixer Bitcoin sono reali? Come funzionano?
Bitcoin mixing offre l'anonimato e la privacy delle transazioni Bitcoin. Ma fa il suo lavoro?
10 min da leggere
4249

Utilizzare UniJoin per Anonimizzare
le tue criptovalute

Unisciti a Bitcoin Mixer UniJoin per ricevere monete qualitativamente non rintracciabili con l'aiuto della tecnologia CoinJoin.
Utilizzate UniJoin Bitcoin Mixer per anonimizzare le vostre finanze in criptovalute